Facebook fa le sorprese a chi non nasce imparato

9 maggio 2013

parlar male di FB è cheap, troppo di moda, e inoltre non è elegante sputare nel piatto dove si mangia, tuttavia voglio ribadire che questo accrocchio di funzioni superfetato è sempre più il Microsoft Office del web sociale: pieno di funzioni di cui han perso memoria anche gli sviluppatori, soprattutto di funzioni sviluppate da gente che non si parla, o che inizia un lavoro e poi lo lascia a chi capita a cambio turno, oltre che di menù a tendina innestati qui e là con la sparachiodi, a maggior gloria delle slide sull’usabilità proiettate nei uorchsòp

oggi dovevo mandare un messaggio e ho scoperto esistere, a sinistra della inbox, una sibillina scritta “Altri” in simpatico grigio al 70%, seguita da un numero tra parentesi che non avevo mai notato

abituato, come tutti, a numeretti rossi che spuntano un po’ ovunque e attirano la tua attenzione sulle novità ed essendomi preso la briga, come pochi, di settare la privacy e le notifiche, pensavo non esistesse, nei meandri del socialone, un simile posto: un ricettacolo dei messaggi ricevuti da gente con cui non è instaurata l’amicizia

insomma credevo non mi si potesse, se non trovare, almeno scrivere, e soprattutto credevo che, ricevendo posta, sarei stato ipso facto e comunque avvisato, invece dovevo andare a settare anche la zona messaggi, che probabilmente FB fa sviluppare in outsourcing in Slavonia e viaggia per conto suo

lì dentro ho trovato messaggi recenti e altri risalenti a mesi addietro, tra cui uno di un collega che sosteneva d’avermi scritto e aveva fronteggiato il mio incredulo biasimo e uno della madre della mia compagna, scritto prima che ci connettessimo, che quindi avrà pensato per qualche mese che sono un cafone

però ho trovato anche delle belle sorprese, tre persone che dal passato han cercato di riprendere contatto:
– un vecchio compagno di redazione, perso di vista intorno a metà degli anni ’90;
– un cliente dell’albergo dove lavoravo, conosciuto nel 1990 e poi corrisposto (via lettera, of course) per qualche anno;
– il campione dell’oblio, ovvero Mario da Genova, conosciuto a Madrid durante l’InterRail del 1987

ne sono stato molto contento, ho scritto a tutti loro, ci siamo stretti a coorte incrociando le amicizie virtuali ma non ho mancato di scambiare con loro contatti reali per rivedersi un dì

tutto bene, dunque? più o meno

ricordo che non volevo imbarcarmi su FB proprio per evitare d’esser rintracciato, dunque la mia soddisfazione per esserlo stato, infine, si basa sul fatto che sono un bravo cristo e ho seminato buoni ricordi

Facebook è un meccanismo astruso, dall’uso improbo anche per un addetto ai lavori, che mette in piazza il peggio di noi e ci espone al ludibrio e al rischio di molestie: il fatto che sia così amato, usato e diffuso la dovrebbe dir lunga su che diamine di squilibrati siamo noi esseri umani (leggi: cosa non si fa per essere amati)

2 Responses to “Facebook fa le sorprese a chi non nasce imparato”

  1. Giordano Says:

    Bella riflessione ma ci sto rimanendo male a essere l’unico che non ha ricevuto nessun messaggio alla voce “altri”. Un po’ spam, qualcuno che non sentivo dal Cretaceo adolescenziale.
    Per fortuna qualcun altro si è palesato “in chiaro”.

    Letta proprio oggi, altra riflessione sul fato che dopo essere entrati nel web si diventa meno morbidi col mondo che ci circonda. Per colpa dell’utenza, s’intende.

    Anche se poi ci guadagniamo dall’altro lato.

  2. nikink Says:

    da quando non ci si limita a essere imbecilli al riparo delle mura domestiche, diffidare è d’obbligo; il contraltare è che puoi studiare la gente da lontano e magari scoprirne l’essenza prima d’incontrarla, come noi ben sappiamo


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: