non sei il capo per caso

8 giugno 2012

il concerto di Bruce Springsteen allo stadio Meazza di Milano giovedì 7 giugno 2012ieri ho partecipato al mio primo concerto di Bruce Springsteen; avevo già sentito parlare della sua leggendaria energia, tuttavia le 3 ore e 40 tirate sono state un magnifico regalo e oggi non scriverò una recensione, per incensare chi è già un momumento vivente al rock né per predicare ai convertiti o convincere i detrattori

non voglio parlare di musica, quanto dell’evento in sé e del suo significato intrinseco e profondo, per restituire e condividere un po’ della grazia che mi è toccata

in tutta onestà. credo che nessuno possa negare che il Boss sia uno splendido artista e una persona da prendere ad esempio: ho assistito al miglior spettacolo della mia non breve vita, indipendentemente dal genere artistico (musica, teatro, cinema…) e riesco a paragonarlo forse solo a Flowers di Lindsay Kemp, dove non a caso un altro anziano irrideva allegramente le convenzioni dell’età, dimostrando cosa vuol dire la magia dei perenni vent’anni, che sono venti davvero, non come quelli di certi giovani nati sconfitti

ieri, grazie a Bruce Springsteen, ho ricordato due cose e le voglio condividere: è la gioia nelle tue azioni a determinare la tua età e un vero artista si nutre della felicità che sa donare

grazie Boss, per gli insegnamenti e per rendere il mondo un posto migliore

5 Responses to “non sei il capo per caso”

  1. M Says:

    Sei andato a pescare un concerto coi fiocchi: il secondo più lungo di sempre (33 canzoni in 3 ore e 40 minuti) e una scaletta pazzesca.

  2. nikink Says:

    vero: la fortuna dei principianti (e degli ignavi, ché nel 2006 gli ho dato buca)

  3. skiribilla Says:

    te lo invidio non poco, quel concerto lì.
    però dai, ieri sera ho sentito un gruppo blues che in più aveva il bassista degli Atroci – vale lo stesso, credo😉

    (sono sorpresa che tu abbia aperto un blog? macché!)

  4. nikink Says:

    vale lo stesso se applichi la regola del Liga (chi s’accontenta eccetera) ,-D

    questo blog qui l’ho aperto come esercitazione di classe: tutti nel corso ne abbiamo iniziato uno, poi ora gli faccio fare un giro ogni tanto, ché pare brutto, si sgonfiano le gomme

    tra poco, tuttavia, penso che lo traslocherò nel mio portfolio, in lavorazione: un’altra esercitazione del corso, che però è roba cui pensavo da tempo

    ovvio che ne darò notizia

    have good rock times, Claudia

    • skiribilla Says:

      bene, son contenta tu faccia cose che ami da sempre – ho visto anche il libro che hai rilegato, che bella cosa – e poi fa piacere leggerti, ogni tanto, in giro per il web.

      ciao Nicola, stai bene bene, mi raccomando.
      (evito le faccine sorridenti, ho visto che diventano proprio tipo emoticon e mi è venuto un accidente)


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: